Frédéric Duriez è un artista francese di Angres, Pas de Calais, specializzato nella ri-colorazione di fotografie d’epoca, che pubblica le proprie realizzazioni su Flickr. Fra le tante gallerie realizzate, quella di 12 immagini ricolorate di nativi americani è particolarmente interessante, perché mostra la fantasia e la bellezza di una cultura ormai dispersa, di cui sono rimaste pochissime testimonianze odierne.

La splendida serie di immagini include Iron White Man della nazione dei Lakota, che viaggiò con il “Wild West Show” di Buffalo Bill, indossando un’uniforme da poliziotto e un nativo della riserva di Flathead nel Montana stringendo un fucile. Altre fotografie mostrano la nazione di “Plain Owl” dei Corvi mentre indossa un abito tradizionale e imbraccia un tomahawk.

Sotto, Peter Tall Mandan, pronipote di Long Mandan della nazione Lakota, nel 1905:

Ke-Wa-Ko, conosciuto anche come “Buona Volpe” della nazione Pawnee nel 1902:

Plain Owl dei Corvi con una giaccia bianca ricca di dettagli, nel 1910:

“Piuma Gialla” della nazione Maricopa con un elaborato copricapo:

Porrum e Pedro, due uomini della nazione degli Ute con abiti colorati, nel 1899:

“Rose Bompard Bird”, della nazione dei corvi, guarda fissa in camera all’inizio del ‘900:

Un uomo della riserva Flathead in Montana, nel 1907:

 
Vanilla Magazine Club
Gruppo Chiuso · 4986 membri
Iscriviti al gruppo
Il gruppo ufficiale di Vanilla Magazine. Hai un suggerimento, un'idea o una semplice opinione per nuovi post, correzioni per quelli già pubblicati o ...
 

Un nativo della nazione dei Piedi Neri, vissuti fra l’Idaho e il Montana:

Wiwi-Yokpa, conosciuta anche Mary Elmanico, membro della nazione dei Passamaquoddy, nel 1913:

“Iron White Man”, dei Lakota, che viaggiò con il “Wild West Show” di Buffalo Bill:

“Thunder Cloud” dei Piedi Neri:

“Sitting Eagle”, della nazione dei Corvi, all’inizio del ‘900:

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...