L’età Edoardiana, fra il 1901 e il 1910, fu un’epoca in cui la società inglese continuò un processo di evoluzione in termini di diritti umani ed equità sociale. Se l’epoca Vittoriana, un periodo lunghissimo di 64 anni fra il 1837 e il 1901, fu portatrice di grandi rivoluzioni sociali, l’età edoardiana fu il suo naturale proseguo, probabilmente caratterizzato da una rinnovata voglia di cambiamento. Fu proprio negli anni ’10 del secolo scorso che iniziò a prender corpo il movimento femminile per il suffragio universale, ed iniziarono le prime considerazioni consapevoli in termini di diritti per l’infanzia.

Sotto, Joseph Tombling, arrestato per aver ottenuto denaro con falsi pretesti

Durante l’epoca vittoriana, lo sfruttamento del lavoro minorile fu causa di gravissime difficoltà sociali, tanto che la mortalità infantile, per i poveri di Londra, raggiunse in alcuni periodi un cifra prossima al 25/30%. Naturalmente, i bambini venivano trattati come adulti e non, come oggi, in funzione della propria età.

William Wilson, arrestato per aver rubato dei pesci

Così come per il lavoro, anche lo stato di diritto considerava i minori come adulti, e li imprigionava in caso di crimini, anche banali. All’inizio dell’800 e sino alla metà del secolo, i minori di 13 o 14 anni venivano messi in celle con adulti, finendo per esser brutalizzati dai detenuti o impiccati dalle autorità, anche per piccoli crimini. Una riforma della fine del XIX secolo divise le prigioni, ed i carceri minorili garantirono ai più piccoli un luogo dove non temere costantemente per la propria vita.

George Burn, arrestato per aver rubato alcune spazzole e una scatola

In questo articolo ci sono 12 “Mugshot” (foto segnaletiche), immagini tratte dal “Tyne & Wear Archives & Museums”, che mostrano alcuni bambini-criminali del comune di North Shields, in Inghilterra. Il crimine più frequente era ovviamente il furto, che veniva punito severamente con lavori forzati accanto a criminali adulti. A volte il furto era compiuto addirittura nei confronti di un genitore, un sistema usato da alcuni per “liberarsi” del peso del bambino consegnandolo alle autorità.

Alfred Yarrow, arrestato per aver rubato a sua madre

Benjamin McMurdo, arrestato per aver danneggiato un negozio

George Wilson, arrestato per aver rubato al padre

Thomas Wallace, arrestato per “Indecent Exposure”

Margaret Leadbitter, arrestata per aver rubato soldi ad altri bambini

Oscar Carlson, arrestato per furto

Margaret Ann O’Brien, arrestata per aver ottenuto denaro con falsi pretesti

Susan Joice, arrestata per aver rubato denaro da un “Gas Meter”

Charlotte Branney, arrestata per furto

Matteo Rubboli
Matteo Rubboli

Sono un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porto la cravatta o capi firmati, e tengo i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa mia, mi hanno disegnato così...