Scoperto dai primi coloni provenienti dall’Europa, il Cranberry ricevette il suo nome dagli emigranti tedeschi e olandesi che durante la fine della primavera osservavano che dai petali spuntava quello che sembrava loro un piccolo cranio, un “Crane Berry”, appunto, che poi venne abbreviato in “cranberry”.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Oggi il mirtillo rosso, alimento estremamente versatile e salutare, è considerato l’ingrediente tipico della cucina americana, utilizzato anche nel condimento del tradizionale tacchino del giorno del rigraziamento.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

La sua coltivazione interessa buona parte del sud-est del Massachusetts, che insieme al Wisconsin ne è il maggiore produttore al mondo, garantendo migliaia di posti di lavoro e offrendo, oltre a un habitat per la fauna selvatica, anche scenari spettacolari.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

La pianta di mirtillo rosso richiede un terreno sabbioso, abbondanti quantità di acqua fresca e buone temperature da maggio a ottobre. Cresce in viti basse su strati impermeabili di sabbia, torba, ghisa e argilla.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Durante l’inverno i coltivatori allagano i campi, chiamati “bogs”, con l’acqua che successivamente gela tenendo isolate le viti dal ghiaccio. Quando la neve si scioglie, in primavera, i campi vengono drenati e poco dopo compaiono i primi boccioli che in estate saranno sostituiti da frutti vermigli.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

I campi a quel punto verranno nuovamente allagati, favorendo il distacco delle bacche dalla pianta, le quali, grazie a una naturale sacca d’aria interna che in acqua tende a spingerle verso l’alto, galleggiano tingendo la superficie del bog del caratteristico rosso vermiglio e permettendo una raccolta facilitata a mano o con appositi macchinari, in maniera decisamente meno faticosa rispetto alla raccolta effettuata direttamente dalla pianta.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

La stagione dei cranberry coincide con l’estate indiana, con il fall foliage, in cui le chiome di faggi, aceri e castagni si colorano di tinte vibranti, colori che uniti al color porpora dei campi allagati di mirtilli trasformano il paesaggio in una straordinaria tavolozza.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Questo spettacolo è talmente suggestivo che in molte località del Massachusetts si organizza il Cranberry Harvest, un festival a tema che prevede, oltre a musica ed eventi dal sapore popolare, tour guidati nelle paludi per assistere alla vendemmia più ammaliante d’America.

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Fotografia di Oriana Dal Bosco:

Utilizzo delle immagini gentilmente concesso da Oriana Dal Bosco – Unitour.

Barbara Giannini
Barbara Giannini

Ho studiato Archeologia medievale a La Sapienza di Roma, dopodiché ho intrapreso la strada dell’editoria lavorando per una casa editrice romana come editor e correttrice di bozze. Sono stata co-fondatrice nel 2013 di un’agenzia letteraria per la quale ho continuato a lavorare come editor e talent scout, rappresentando autori emergenti in Italia e all’estero. Attualmente sono iscritta al secondo anno di Lingue e Letterature Straniere all’Università Roma Tre e nel frattempo mi occupo di politiche ambientali. Sono appassionata di letteratura, arte, storia, musica e culture straniere.