L’immagine che a volte i politicanti danno di sé può essere così scoraggiante che potrebbe sembrare più razionale votare un animale anziché che una persona reale. Nel corso della storia, in realtà, ci sono stati degli animali che hanno corso per varie cariche politiche (e talvolta anche vinto), in paesi come gli Stati Uniti e il Brasile, dove probabilmente c’é più libertà di prendersi gioco delle cariche pubbliche.

Boston Curtis

Animali che hanno ricoperto cariche politiche 05

Il 13 settembre 1938, Boston Curtis fu designato come candidato repubblicano per le elezioni a sindaco della città di Milton (Washington). La cosa fu imbarazzante, perché Curtis ottenne la nomina nonostante il fatto che fosse un mulo. Come si è scoperto in seguito, l’intera bravata era stata organizzata dal sindaco democratico di Milton, Kenneth Simmons, che voleva dimostrare quanto fossero sciocchi gli elettori repubblicani, e che l’elettore medio non aveva idea di chi stesse votando.

Clay Henry

La predilezione del Sindaco Clay Henry per la birra preoccupava molto la popolazione di Lajitas (Texas), soprattutto perché Henry era una capra. Dal 1986 fino alla sua morte, nel 1992, Clay Henry ha servito così bene i suoi elettori che dopo di lui é stato eletto suo figlio, Clay Henry Jr. Se vi state chiedendo come questo scenario possa realmente esistere, è perché Lajitas è una comunità in cui la carica di sindaco è puramente simbolica, così questi sindaci-capra stavano in “ufficio”, aspettando solo i turisti curiosi, che sarebbero venuti a offrire loro delle birre.

Incitatus

Anche se mancano reali prove storiche, Incitatus merita una menzione in questa lista. Il cavallo preferito di Caligola, Incitatus, ha vissuto una vita che, a giudizio di molti, era un po’ troppo opulenta: Svetonio, che non é sempre attendibile, ha scritto che il cavallo viveva in una casa di marmo, e portava un collare fatto di pietre preziose, mentre Dione Cassio afferma che Incitatus mangiava avena mescolata con scaglie d’oro. Tuttavia la notizia più sconcertante, riportata da Svetonio, é che Caligola avesse progettato di fare diventare Incitatus un senatore romano, prima di essere assassinato. Ma questa, forse, é solo una leggenda…

Saucisse

La vita di Saucisse é veramente fuori dal comune. Questo bassotto francese era un randagio che viveva in mezzo alla spazzatura prima di essere salvato e adottato da uno scrittore francese di nome Serge Scotto, che ha chiamato il cagnolino Saucisse (salsiccia), e ha iniziato a utilizzarlo come personaggio nei suoi romanzi. Ciò ha portato al cane una buona dose di fama, tanto che finì 6° (con il 4,5 per cento dei voti), quando “corse” per la carica di sindaco di Marsiglia, nel 2001. Nel 2009 è apparso in Secret Story, la versione francese del Grande Fratello.

Cacareco

Un leader politico ideale è una persona che affronta i problemi di petto. In teoria, ciò significa che un rinoceronte sarebbe perfetto per questo tipo di lavoro. Almeno, questo è quello che la gente di San Paolo (Brasile) pensava nel 1958, quando ha votato per un rinoceronte, di nome Cacareco, alle elezioni del consiglio comunale. A differenza di altre candidature un po’ goliardiche, questo non era uno scherzo: gli elettori lo hanno votato per protestare contro la corruzione dilagante nel governo brasiliano.

Pigasus

Quanto ad ambizione, nessuno batte Pigasus il maiale. Nel 1968, è stato nominato alla presidenza degli Stati Uniti, sostenuto dagli Yippies (l’ala movimentista degli Hippies). Pigasus non è riuscito a vincere le elezioni, ed è stato arrestato, insieme a diversi Yippies, durante il suo “discorso” per la candidatura. Di Pigasus non si é mai saputo più nulla, anche se alcuni ipotizzano che uno dei poliziotti che lo arrestò se lo sia portato a casa per cena.

Tião

I Brasiliani non hanno usato solo Cacareco per cercare di portare l’attenzione sul problema della corruzione nella vita politica del paese. Trent’anni dopo, Tião lo scimpanzé “corse” come candidato sindaco di Rio de Janeiro con lo slogan: “Vota una scimmia – ottieni una scimmia”. L’affermazione di Tião era in netto contrasto con la maggior parte delle promesse dei politici brasiliani, che dicevano una cosa e ne facevano un’altra. Non è mai stato reso pubblico il numero di voti ottenuti da Tião, ma fonti non ufficiali sostengono che arrivò terzo, con oltre 400.000 voti, tutti annullati.

Bosco Ramos

Come la capra Henry in Texas, Bosco il cane ha avuto il titolo onorifico di sindaco della comunità di Sunol, in California. Ha servito come sindaco per oltre 13 anni, fino alla sua morte, nel 1994. Oggi, una statua ricorda il primo cittadino più amato del paese, di fronte all’ufficio postale.

Stubbs

Stubbs il Gatto è il sindaco uscente di Talkeetna, in Alaska. Stubbs occupa questa posizione dal 1997, e ha dimostrato di essere un vantaggio per l’industria del turismo della città. I visitatori possono vedere Stubbs tutti i giorni presso l’emporio locale, che funge anche da ufficio del sindaco.

Billy & Tai

Whangamomona, in Nuova Zelanda ha avuto i migliori “presidenti” di sempre. Originariamente parte della Regione Taranaki, la borgata è stata annessa alla regione Manawatu-Wanganui nel 1989, dopo che i confini regionali sono stati ridisegnati. Gli abitanti di Whangamomona non hanno gradito il cambiamento, e per protesta hanno deciso di dichiararsi una repubblica indipendente.

Ovviamente avevano bisogno di un presidente, ed é stato eletto Ian Kjestrup (un umano), nonostante fosse stato candidato a sua insaputa. Dopo 10 anni é stato sostituito da Billy Gumboot, una capra. Billy ha vinto le elezioni nel 1999, ma é morto mentre era ancora in carica, dopo aver prestato servizio come presidente per 18 mesi. Poi é arrivato Tai, un barboncino che si è ritirato dopo meno di un anno.

Dal 2005 il presidente della Repubblica di Whangamomona è Murtle “La Tartaruga” Kennard che, nonostante il nome, é un essere umano.

Annalisa Lo Monaco
Annalisa Lo Monaco

Lettrice compulsiva e blogger “per caso”: ho iniziato a scrivere di fatti che da sempre mi appassionano quasi per scommessa, per trasmettere una sana curiosità verso tempi, luoghi, persone e vicende lontane (e non) che possono avere molto da insegnare.