La spettacolare nuova piscina dell’Hotel Hubertus, in Valdaora, è una struttura sospesa a 17 metri di altezza che guarda lo splendido panorama delle Dolomiti. Situata nella splendida cornice ai piedi del Plan de Corones, l’Hotel italiano è stato dotato di un’attrazione acquatica che fa della spettacolarità il proprio punto di forza. La piscina è infatti un piccolo gioiello di Ingegneria e Architettura, sostenuta da lunghissime travi in legno che si innalzano sino a 17 metri da terra.

skypool-hotel-hubertus-4

Lo specchio d’acqua ha misure di rilievo: 25 metri di lunghezza, 5 metri di larghezza e 1,30 di profondità. I circa 162 metri cubi d’acqua che riempiono la piscina hanno un peso, soltanto loro, davvero consistente, 162 tonnellate, che viene in gran parte sostenuto dalla parte interamente sospesa della piscina.

skypool-hotel-hubertus-2

Le pareti antracite della piscina e le travi in larice contribuiscono a rendere il manufatto come fosse qualcosa di naturale sospeso nel vuoto, quasi fosse un lago atterrato ai piedi di una montagna. La piscina è parte di una ristrutturazione più ampia fatta dai gestori dell’hotel, che hanno deciso di affidarsi allo studio di Bolzano noa* – network of architecture, per il progetto architettonico.

skypool-hotel-hubertus-6

Nella parte più esterna dello specchio d’acqua è stata realizzata una finestra per guardare al di sotto della piscina, un elemento di spettacolarità in più (qualora fosse necessario) che rende quest’opera davvero unica al mondo.

skypool-hotel-hubertus-3

La vista dei monti:

skypool-hotel-hubertus-5Sotto, il video con il drone per comprendere meglio le dimensioni della piscina:

Le fotografie sopra sono state riprese e sono di proprietà di Hotel Hubertus.

Sotto, le immagini di Alex Filz tratte da Contemporist:

hotel-hubertus-alex-filz-1

La Piscina da lontano:

hotel-hubertus-alex-filz-4

Il vapore mattutino:

hotel-hubertus-alex-filz-5

Il dettaglio della struttura:

hotel-hubertus-alex-filz-8

L’acqua a fil di parete:

hotel-hubertus-alex-filz-7

Condividi
Matteo Rubboli

Matteo Rubboli è un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine.
Non porta la cravatta o capi firmati, e tiene i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa sua, lo hanno disegnato così…