Arriva dal Giappone (via Las Vegas) il nuovo modello di ProDrone, un drone esacottero che ha stupito la stampa mondiale per le soluzioni tecnologiche adottate e per la capacità di forza “bruta” del mezzo, dotato di pinze prensili per sollevare oggetti e carichi fino a 10 Kg di peso. Il PD6B-AW-ARM, questo il nome tecnico della macchina, è dotato di sei potenti motori che consentono di sollevare 30 chilogrammi complessivi (20 del drone e 10 di carico) per un’autonomia massima di volo di 30 minuti. In aggiunta alla forza bruta del mezzo è interessante notare come questo sia anche resistente all’acqua, in grado non solo di volare con la pioggia, ma anche di cadere in acqua e poi di sollevarsi in volo.

Il PD6B-AW-ARM deriva dal mezzo già commercializzato PD6-AW, che ha un peso senza batterie di soli 5,5 chilogrammi. La dotazione del drone con le pinze prensili porta il peso a 20 chilogrammi, a causa dell’indispensabile coppia di batterie da 22.2 Volt e 16.500 milliampere e del peso del sistema delle pinze. I costruttori giapponesi hanno evidenziato nel video di presentazione (sottostante) la capacità del drone, non banale, di equilibrarsi automaticamente in funzione della posizione del carico. Questo particolare consente al drone di volare in piena sicurezza anche in caso di carichi sbilanciati da uno o dall’altro lato, mantenendo una posizione orizzontale ottimale per il volo. La velocità massima della macchina è di 60 Km/h, ma sopratutto la resistenza al vento consente di gestire il drone con raffiche sino a 36 km/h.

ProDrone-2Presentato all’Interdrone di Las Vegas, la fiera più importante al mondo per i SAPR civili, la macchina trova impiego in diversi ambiti, perlopiù in situazioni dove la capacità di carico e la possibilità di agganciare e sganciare qualcosa lo rendono particolarmente utile. Il mezzo è inoltre in grado di ruotare ad esempio una manopola, il che lo rende funzionale a operazioni in alta quota dove l’impiego di un essere umano potrebbe risultare rischioso o poco conveniente. Pensato per clienti come Polizia o Protezione Civile, Guardia Costiera o Vigili del Fuoco ma anche compagnie estrattive o aziende che si occupano di interventi straordinari, il prezzo dell’intero sistema non è stato dichiarato, e probabilmente sarà su misura in funzione delle diverse richieste.

Condividi
Matteo Rubboli
Matteo Rubboli è un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porta la cravatta o capi firmati, e tiene i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa sua, lo hanno disegnato così...