Il PlexiDrone è un piccolo quadricottero radiocomandato con tantissime caratteristiche interessanti che stanno conquistando il web. La parte forse più interessante è rappresentata dalla sua modularità, che gli consente di montare differenti componenti e accessori aggiuntivi, di cambiare fotocamera con rapidità e molte altre operazioni normalmente difficili e laboriose. Della modularità fa parte anche la smontabilità del drone, che lo fa entrare in un piccolo zaino da spalla e che lo rende un oggetto trasportabile con estrema semplicità. I quattro bracci per i motori si montano e si smontano con un clic, e vanno a incastrarsi nella parte di polistirolo dello zaino dedicato.

PlexiDrone

 

Il drone una volta montato ha una serie di caratteristiche tecnologiche di assoluto rilievo, come ad esempio la funzione “follow me”, che gli permette di seguire un oggetto con il GPS, inquadrandolo da differenti angolature. Le funzionalità di guida mediante applicazione per tablet o smartphone attraverso le quali comandare anche una rotta definita per punti, e i sensori di prossimità gli permettono di muoversi in ambienti aperti senza il rischio di sbattere contro gli oggetti nelle vicinanze.

Plexidrone-7

Le fotocamere supportate sono differenti, e si possono classificare in Action Cam e compatte mirrorless, che fruiscono di un’ampia visuale data dal carrello retrattile che viene alzato una volta in volo. Chiaramente, è possibile anche montare fotocamere termiche o bracci mobili, il tutto grazie ai pratici agganci presenti sotto alla scocca. La parte per ora esclusa dalla rosa di fotocamere possibili è quella delle Reflex, che potrebbero diventare possibili con un drone a otto bracci e maggiore disponibilità di carico.

PlexiDrone-2

 

Il PlexiDrone è alla ricerca di fondi su Indiegogo, dove è possibile acquistarlo in due versioni: una con il gimbal, il dispositivo di smorzamento delle vibrazioni della fotocamera, e una senza. Il prezzo per la versione base è di 699 dollari, mentre per quella con il gimbal è di 769 dollari, con consegne previste per Aprile dell’anno prossimo.

Plexidrone-3

Condividi
Matteo Rubboli

Matteo Rubboli è un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine.
Non porta la cravatta o capi firmati, e tiene i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa sua, lo hanno disegnato così…