8 Applicazioni Android per sviluppatori
Precedente
RANDOM
Recensione completa ASUS Zenbook Prime UX31A Touch
Successivo
Marketing

Le migliori strategie di Marketing online per il 2013

Matteo Rubboli1 gen 2013
Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest

Il nuovo anno porta a trarre un bilancio del tempo e delle risorse investite nel marketing online durante il 2012, e a scegliere le migliori strategie per il 2013. Alcune sono simili al 2012, mentre altre necessitano di aggiornamenti strategici o di un ripensamento per seguire e tracciare il cammino nel sempre mutevole scenario della rete.

 

Social Networking

Il marketing può avere un prezzo molto alto, tuttavia, utilizzando i social media per costruire la vostra identità online e rendendosi trovarintracciabili dai potenziali clienti, questi costi possono essere di molto ridotti. Dare un volto alla propria azienda è ormai assodato che porti ad un incremento del fatturato, ma è importante, durante quest’anno, riuscire a sviluppare un dialogo con la propria clientela sfruttando internet, ottimizzando le risorse per il customer service ed i servizi di feedback.

Facebook e Google Plus in Italia sono i due social network più popolati, ora anche caratterizzati da community e pagine dalle alte potenzialità di sviluppo. Sfruttare appieno i social media significa essere rintracciabili con facilità da chiunque, comunicare la propria vision aziendale ed essere disponibili al dialogo con le persone. Tutto qui.

Content Marketing

Il marketing dei contenuti fornisce informazioni e contenuti al mercato di riferimento, senza in realtà aumentare direttamente le vendite. Tuttavia, l’obiettivo è quello di aumentare i profitti. Anche se gli articoli non sono scritti con lo scopo di effettuare una vendita, fornire al potenziale cliente informazioni di qualità significa caratterizzarsi positivamente ai suoi occhi.

La produzione di contenuti digitali, blog, siti web, webcast e podcast sono tutti esempi di marketing di contenuto. Cominciare a realizzare questi contenuti significa raccontare la propria storia, far conoscere alle persone perché si svolga un determinato lavoro e come dialogare con loro. In pratica, i migliori PR di voi stessi…siete voi!

Google Authorship

Introdotto da pochissimo da Google, il riconoscimento degli autori da parte del motore di ricerca è un tassello fondamentale per essere trovati con efficacia dal motore di ricerca più famoso del mondo. Gli autori riconosciuti avranno un impatto assai rilevante sui risultati di ricerca, e quindi potrebbero portare un sito web in prima pagina anche con argomenti molto inflazionati. Un autore è quindi influente per i risultati dei motori di ricerca e, per essere riconosciuto come tale, deve essere accreditato dall’immagine del profilo quando si effettua una ricerca, essere presente su Google Plus e avere all’attivo molti articoli.

Si tratta della nuova frontiera dell’indicizzazione intelligente e del SEO del 2013, una vera rivoluzione che porterà dei cambiamenti importanti e dei riconoscimenti agli autori più autorevoli del web. (ne ho parlato approfonditamente in questo articolo).

Geo-localizzazione dell’attività

Il traffico da dispositivi mobili è raddoppiato nell’ultimo anno, e la tendenza non accennerà a diminuire nel 2013, perché il mercato italiano è ancora ben lungi dall’essere saturo. Essere presenti nelle mappe di Google, recensiti su Google Plus luoghi, presenti su Foursquare e negli altri luoghi di categorizzazioni digitali è oggi importantissimo per non perdere potenziali clienti che ricercano le attività sulle applicazioni per smartphone o direttamente sul browser.

Pay Per Click e SEO

Avere una presenza online è un affare enorme sia per le aziende grandi che quelle piccole. La spesa per la pubblicità in campagne Pay Per Click e SEO è quasi sempre denaro ben speso. Il Pay per click è un metodo con cui gli inserzionisti pagano un sito web ogni volta che viene cliccato il proprio annuncio. Questi clic fanno ottenere molto più traffico ai siti web, ed è possibili indirizzare con precisione mai conosciuta prima dalle campagne di marketing il proprio investimento. Il servizio più famoso di questa forma di marketing è sicuramente Adsense, con cui Google consente agli inserzionisti un livello di targeting davvero eccellente.

Il SEO, Search Engine Optimization, è una parte importante dell’attività di indicizzazione del proprio sito web. Negli anni le tecniche sono cambiate ed evolute di pari passo con gli aggiornamenti di Google, e quindi un sito ottimizzato per essere trovato con facilità due anni fa non è detto sia ancora ritrovabile sui motori di ricerca. Un aggiornamento della propria strategia SEO è sicuramente necessario per essere al passo con i tempi.

Se desiderate approfondire queste tematiche o averne consulenza, compilate il modulo di contatto sottostante:

[contact-form-7 id=”5790″ title=”Modulo di contatto 1″]

Condividi:Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Pin on Pinterest
La tua reazione?
Fantastico
0%
Cool
0%
Incredibile!
0%
Bah
0%
Hulk Arrabbiato!
0%
Matteo Rubboli
Matteo Rubboli
Appassionato di tecnologia, in particolar modo di fotografia e arti digitali, è autore e fondatore di Vanilla Magazine.

Tu cosa ne pensi?

2 Commenti
Leave a response

    Leave a Response

    Tutti i diritti riservati