Ernst Haeckel (1834-1919) nacque in un’epoca in cui arte e scienza camminavano a braccetto, procedendo insieme lungo la strada che portò ad esaltanti scoperte nei secoli XIX e XX. Biologo, naturalista, filosofo e artista, Haeckel ha contribuito, con i suoi splendidi disegni, a far conoscere il misterioso e sconosciuto mondo di microscopici organismi.

L‘editore tedesco Taschen ha ristampato i suoi incredibili disegni in un nuovo libro d’arte, “L’arte e la scienza di Ernst Haeckel”, che fa ben comprendere come il biologo abbia fortemente sostenuto le teorie dell’evoluzione di Charles Darwin, in un momento in cui quelle idee erano sotto attacco. Nato in Germania nel 1834, Haeckel “trascorse la sua vita alla ricerca di flora e fauna dalle vette più alte fino all’oceano più profondo”.

Nel corso della sua vita pubblicò numerosi libri pieni di elaborati disegni scientifici, dove l’arte era uno straordinario mezzo di espressione dedicato alla scienza.

Dai fantastici rendering di creature microscopiche, alla rappresentazione di una medusa simile ad un progetto architettonico: il lavoro di Haeckel ha lasciato un’eredità duratura nel mondo scientifico e artistico. Ancora oggi, artisti contemporanei come Rogan Brown continuano ad essere influenzati dai suoi dettagliati disegni.

Il libro edito da Taschen riunisce le migliori illustrazioni di Haeckel, scelte tra le sue numerose pubblicazioni, compresa l’innovativa opera del 1899, Kunstformen der Natur (Forme d’arte in natura).

In questa raccolta di illustrazioni Haeckel raggiunse il massimo impatto visivo, sottolineando l’organizzazione e la simmetria degli elementi naturali.

Lo scienziato tedesco fu probabilmente il primo a capire che la natura è l’artista supremo, fonte d’ispirazione per i secoli a venire.

Condividi
Annalisa Lo Monaco

Appassionata di arte, romanzi gialli e storia, ha scoperto che scrivere può far viaggiare tutto il mondo da una sedia!