Con una spettacolare vista sul mare, questa casa in un tartufo di calcestruzzo è una location inusuale per una vacanza sulla Costa da Morte, in Spagna, ed è stata creata da Ensamble Estudio in collaborazione con Ricardo Sanz e Javier Cuesta. L’abitazione ha dimensioni minuscole, e si compone di uno spazio di 25 metri quadrati con un arredamento minimalista. La caratteristica più sorprendente della forma di calcestruzzo è il suo esterno, che sembra allo stesso tempo naturale e antropizzato. Per costruire questa abitazione è stato scavato un buco nel terreno e realizzata una specie di stampo con delle balle di fieno. In seguito è stato versato del cemento all’esterno dei blocchi in modo da creare la struttura vera e propria, tante volte sino a che non si è raggiunta la forma attuale.

truffle_house1

In seguito, tutto il materiale è stato estratto dalla terra e posizionato nel suo appoggio attuale, nel quale prima di tutto è stato effettuato un taglio per arrivare al livello del fieno. Arrivati a questo punto, l’enorme ammasso di struttura era piena di fieno pressato, difficile da liberare. Un vitello di nome Paulina ha trovato un lavoro nel mangiare letteralmente tutto il fieno e liberare così la stanza dallo stampo di fieno, impiegando per l’operazione un anno di tempo. L’utilizzo del fieno ha consentito non solo di dare da mangiare al buon quadrupede, ma anche di dare una forma assolutamente irregolare alla stanza, con texture differenti al 100% l’una dall’altra. Il risultato è una forma di architettura originale e unica, ottenuta con un processo a dir poco ricercato.

truffle_house3

truffle_house4

truffle_house5

truffle_house6

truffle_house7

truffle_house9

truffle_house10

 

Condividi
Matteo Rubboli
Appassionato di tecnologia, in particolar modo di fotografia e arti digitali, è blogger su Vanilla Magazine.