La 2040 Streamliner è una concept-car per una vettura Mercedes-Benz proveniente da un futuro passato, firmato dal designer Sud-Coreano Minwoong Im. La base di partenza per la vettura è la W196 del 1954, la Mercedes che fece la storia della Formula 1 con 9 vittorie su 12 gare. La 2040 Streamliner viene alimentata, nelle intenzioni del designer, da due turbine a reazione, e riprende le linee basse e tondeggianti della W196R adattandole al futuro.

2040-mercedes-streamliner-1

 

L’originale del ’55 basò le proprie “curve” sugli aeroplani della Seconda Guerra Mondiale, e fece davvero la storia della massima competizione automobilistica con al volante assi come Manuel Fangio e Stirling Moss. Dell’auto vennero realizzate due versioni, una a ruote coperte e una a ruote scoperte, adatte la prima a tracciati ad alta velocità mentre la secondo a percorsi tortuosi.

2040-mercedes-streamliner-2

Naturalmente le ruote scoperte non sono più adatte a vetture moderne, e la maneggevolezza è assicurata oggi da sofisticati sistemi meccanici ed elettronici di controllo della vettura.

2040-mercedes-streamliner-3

Le intenzioni stilistiche del designer coreano sono quelle di proporre una versione più moderna, aerodinamica e futuristica di una delle vetture del mito della casa tedesca.

2040-mercedes-streamliner-4

Sotto, la W196 versione Monza con, a fianco sul fondo, la versione a ruote scoperte:

2040-mercedes-streamliner-5

Condividi
Matteo Rubboli

Matteo Rubboli è un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine.
Non porta la cravatta o capi firmati, e tiene i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa sua, lo hanno disegnato così…