La creazione degli interni della propria casa può essere un esercizio continuo per gli amanti dell’architettura e del design. Questi sono 10 consigli per creare degli interni che siano senza tempo, cioè che vadano al di là delle mode del momento e che possano essere adattati attraverso alcuni particolari di colore e di complementi d’arredo adattandoli alle proprie esigenze anno per anno. Si parte dalla tenuità dei colori e si arriva all’utilizzo dei tappeti e dei punti focali di una stanza, con una sorta di breviario per appassionati di design e arredamento!

1. Non esagerare, senza tempo non deve significare blando e noioso. Anche con un design semplice si può far trasparire la propria personalità, ed il divertimento della creazione è proprio quello di cambiare le idee e le ispirazioni degli altri, personalizzandole in base alle proprie esigenze.

2. Usate colori semplici. Non tutte le pareti devono essere di colore bianco o beige. Se ci si attiene ad una tavolozza di colori tenui non sarà difficile organizzare una sala come un insieme coerente. I mobili, le opere d’arte e gli accessori non passeranno inosservati.

3. Scegliere pezzi classici. Optare per linee dei mobili semplici al posto di quelli imbottiti, poltrone in pelle gonfie ed eccentrici chaise lounge. Vi piacciono i mobili con rivestimento in color oro? Provate a chiedervi se amerete i vostri mobili fra 10 anni, probabilmente dovrebbe passarvi la voglia di acquisto compulsivo.

4. Linee pulite. Successivamente ai pezzi classici, mantenere le linee pulite nelle altre stanze della casa o angoli della stanza è fondamentale per non sovraccaricare l’ambienti di particolari inutili. Le cucine non hanno bisogno di essere piene di legno ornato, e ogni poltrona non ha bisogno di colori audaci o sculture.

5. Scegli elementi particolari che ami. Questo suggerimento vale in particolare per gli accessori, cornici digitali e opere d’arte. Assicurati di amare questi elementi prima di procedere all’acquisto impulsivo, in quanto i pezzi d’arredo sono disponibili differenti in base alle tendenze stagionali.

6. Punta sulla qualità. Il bilancio economico è importante, e anche se non tutte le camere possono divenire delle vere e proprie composizioni artistiche, è meglio pendere con calma ed oculatamente il proprio budget, anche rimandando l’acquisto di alcuni particolari a momenti più favorevoli per il proprio portafoglio.

7. Attenzione alle stoffe. Se proprio non può sopportare di vivere senza colori vivaci, e si desidera un poco di “grinta” aggiuntiva per il proprio ambiente, ci sono alcuni semplici elementi personalizzabili a portata di mano. Fodere per cuscini, plaid, tendaggi, tovaglioli e altri accessori facilmente intercambiabili possono aggiornare uno spazio in qualsiasi momento.

8. Area tappeti. I tappeti creano calore, dimensione e profondità all’interno di una stanza. Se si dispone di pavimenti che si amano o si odiano, i tappeti possono esaltare gli aspetti positivi e coprire quelli negativi in qualsiasi momento.

9. Creare un punto focale. I punti focali possono avere la forma di particolari architettonici, opere d’arte appese o un fantastico pezzo di mobilio. Ad esempio, le mensole del camino tendono ad essere un grande esempio di un punto focale in una stanza. Creare uno spazio in cui tutte le cose puntano a tale elemento può rivelarsi una soluzione intelligente per coordinare un ambiente in modo intelligente.

10. Texturize. Una texture è un modo sicuro per creare interesse visivo senza essere troppo canonici o antiquati.

Condividi
Matteo Rubboli
Matteo Rubboli è un editore specializzato nella diffusione della cultura in formato digitale, fondatore di Vanilla Magazine. Non porta la cravatta o capi firmati, e tiene i capelli corti per non doverli pettinare. Non è colpa sua, lo hanno disegnato così...